Categories: Editorial, Exhibition, Identity

emilhoppe2

Inaugura oggi presso la Gallery di MAST a Bologna, la mostra Emil Otto Hoppé: Il segreto svelato in collaborazione con la E.O. Hoppé Estate Collection / Curatorial Assistance, California. MAST presenta una collezione di 200 fotografie di realtà industriali, scattate in diversi paesi del mondo dall’artista e ritrattista Emil Otto Hoppé.
Tassinari/Vetta ha progettato l’identità della mostra, il cui concept nasce dall’idea di prospettiva e figure create da tralicci e strutture di ferro nella prospettiva stessa.
Emil Otto Hoppé: il segreto svelato.
Bologna, MAST, 21 gennaio—3 maggio 2015.
Progetto di identità visiva, comunicazione ed editoria.

The Exhibition Emil Otto Hoppé: Unveiling a secret opens today in Bologna at Mast Gallery, in collaboration with the E.O. Hoppé Estate Collection / Curatorial Assistance, California. MAST presents a collection of 200 industrial photographs, shot in different country around the world by the artist and portraitist photographer Emil Otto Hoppé.
Tassinari/Vetta designed the visual identity, in which concept moves from the idea of perspectives which merges with frameworks and trellis.
Emil Otto Hoppé: Unveiling a Secret.
Bologna, MAST, January 21—May 3, 2014.
Visual identity, communication, editorial.

Tags: , ,
Categories: Editorial, Identity

animazione_natale_2014

Cartolina digitale d’auguri progettata da Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli) per Palazzo Grassi, Pinault Collection.

The 2014-2015 greetings eCard designed for Palazzo Grassi, Pinault Collection, by Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli).

Categories: Editorial, Identity

catalogo_Vesta1

catalogo_Vesta2

catalogo_Vesta3

catalogo_Vesta4

catalogo_Vesta5

Progetto#1 è la nuova e innovativa linea di tende a rullo disegnata da Giulio Iacchetti e Alessandro Stabile per Vesta is at my place, un nuovo brand di Casa Valentina. Il nome Vesta richiama la dea romana protettrice della casa.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi) è autore della denominazione, del progetto di identità visiva e del progetto grafico del catalogo di Vesta is at my place. Progetto#1.
Fotografie di Massimo Gardone, stylist Scilla Mantovani.

Progetto#1 is a new line of innovative roller blinds designed by Giulio Iacchetti and Alessandro Stabile for Vesta is at my place, a new brand by Casa Valentina. The name Vesta remainds to the roman goddess protector of the house.
Leonardo Sonnoli and Irene Bacchi (Tassinari/Vetta) named and designed the identity and the catalogue of Vesta is at my place. Progetto#1.
Photographs by Massimo Gardone, stylist Scilla Mantovani.

Categories: Exhibition, Identity, Signage

Sottostazione Elettrica

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_00

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_01

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_02

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_03

Nel Porto Vecchio di Trieste, la Centrale Idrodinamica e la Sottostazione Elettrica sono pronte per ospitare il nuovo museo storico a conclusione dei lavori di allestimento, che hanno completato il vasto restauro degli ambienti.
Tassinari/Vetta in collaborazione con lo studio di architettura Map e lo studio di ingegneria Mhk Consulting, ha progettato concept e allestimento del museo, grafica ambientale e segnaletica.
Fotografie di Alessandra Chemollo ORCH.
Autorità Portuale di Trieste.
Allestimento museale.

In the old port of Trieste, the Hydrodynamic Power Station and the Power Converter Substation, are ready to host the new historical museum at the conclusion of setting up works, which followed extensive restoration.
Tassinari/Vetta in cooperation with Map Architects and Mhk engineering designed museum concept and layout, environmental graphics and signage.
Pictures by Alessandra Chemollo ORCH.
Trieste Port Authority.
Museum design.

Read more »

Categories: Editorial

CB844 cop_400

In edicola il numero 844 di «Casabella».
«Casabella» 844, Mondadori, Milano 2014.
Formato 28×31 cm, 110 pagine. Progetto grafico e impaginazione.

«Casabella», the international architecture magazine, issue 844 comes out.
«Casabella» 844, Mondadori, Milan 2014.
Format 28×31 cm, 110 pages. Design and layout.

Categories: Editorial

CB843 cop_ITA_ok

In edicola il numero 843 di «Casabella».
«Casabella» 843, Mondadori, Milano 2014.
Formato 28×31 cm, 124 pagine. Progetto grafico e impaginazione.

«Casabella», the international architecture magazine, issue 843 comes out.
«Casabella» 843, Mondadori, Milan 2014.
Format 28×31 cm, 124 pages. Design and layout.

Categories: Editorial

CB842 cop_400

In edicola il numero 842 di «Casabella».
«Casabella» 842, Mondadori, Milano 2014.
Formato 28×31 cm, 124 pagine. Progetto grafico e impaginazione.

«Casabella», the international architecture magazine, issue 842 comes out.
«Casabella» 842, Mondadori, Milan 2014.
Format 28×31 cm, 124 pages. Design and layout.

Categories: Editorial, Exhibition, Identity

NS2_480_AZURRO

Inaugurata oggi presso MAST a Bologna la mostra di Nieto Sobejano Arquitectos, dedicata alle opere e ai lavori della coppia di architetti spagnoli Fuensanta Nieto e Enrique Sobejano. Da una parte, Tassinari/Vetta ha progettato l’identità visiva della mostra, la comunicazione e la grafica di allestimento. Dall’altra, ha concepito il progetto grafico del volume monografico dedicato allo studio madrileno, che esce in questa occasione. L’approccio per entrambi i progetti è l’idea di combinazione e dualismo, che si rivelano come processo visivo di rappresentazione tanto nella mostra quanto nel volume.
Nieto Sobejano Arquitectos, MAST, Bologna, 24 settembre—25 ottobre 2014.
Progetto di identità visiva e comunicazione, grafica di allestimento
Fuensanta Nieto Enrique Sobejano Architetture, Electa, Milano 2014.
Formato 20×26 cm, 248 pagine.
Progetto del catalogo.

Opens today the architecture exhibition on Nieto Sobejano Arquitectos at Mast, Bologna, dedicated to the works of the Spanish duo Fuensanta Nieto and Enrique Sobejano. On one hand, Tassinari/Vetta designs the visual identity of the exhibition, prepares the visual communication and the installation graphics. On the other hand, concieves the graphic project of the monographic book Fuensanta Nieto, Enrique Sobejano, Architetture, that appears in occasion of the exhibition. Both tasks have been resolved using the idea of combination and dualism and can be discovered throughout the exhibition and the volume as a visual process of representation.
Nieto Sobejano Arquitectos, MAST, Bologna, September 24—October 25, 2014.
Visual identity, communication, exhibition graphics.
Fuensanta Nieto Enrique Sobejano Architetture, Electa, MIlano 2014.
Format 20×26 cm, 248 pages.
Book design.

Categories: Editorial, Exhibition, Identity

david lynch black white

david lynch colour

david lynch exhibition

Inaugura oggi presso la Gallery di MAST a Bologna, in collaborazione con la Photographers’ Gallery di Londra, la mostra “David Lynch: The Factory Photographs”, una raccolta di scatti nel mondo delle fabbriche realizzati dall’eclettico regista americano. Tassinari/Vetta ha progettato l’identità della mostra, il cui concept nasce dall’idea di sogno e inconscio legato alla sua dualità. Questi elementi sono rappresentati dalla tipografia specchiata che si fonde con i colori sfumati, che riflettono la sensazione di inconscio e turbamento.
David Lynch: the factory photographs.
Bologna, MAST, 17 settembre—31 dicembre 2014.
Progetto di identità visiva, comunicazione ed editoria.

The exhibition “David Lynch: The Factory Photographs” opens today in Bologna at Mast Gallery, in collaboration with London Photographers’ Gallery. A collection of photos in the world of factories, shoots by the eclectic american director David Lynch. Tassinari/Vetta designed the visual identity, in which the concept moves from the idea of dream, and of double – the double being represented in the mirrored typography, which merges with colors shades reflecting inconscious and upheaval.
David Lynch: the factory photographs.
Bologna, MAST, September 17—December 31, 2014.
Visual identity, communication, editorial.

Tags:
Categories: Editorial, Exhibition, Identity

bimillenario2

Tassinari/Vetta è autore dell’identità visiva del Bimillenario Augusteo e del Museo Palatino, la cui riapertura al pubblico è stata celebrata il 18 settembre all’interno del Foro Palatino a Roma.
Il progetto per il Museo si struttura su un sistema tipografico diviso su diversi livelli di comunicazione: basato sul progetto di identità visiva progettato per la SAR nel 2008 si ispira alla semplicità espositiva e alla neutralità degli spazi tipici dell’Antiquarium, declinando in tale chiave sia il sistema tipografico che le scelte cromatiche degli spazi espositivi.
Museo Palatino, Fori Imperiali, Roma, dal 18 settembre 2014.
Progetto di identità visiva e comunicazione, grafica di allestimento.

Tassinari/Vetta curated the visual identity for Bimillenario Augusteo and Museo Palatino, re-opened to the public on Septemper 18th into the Foro Palatino (Rome).
The project for the Museum it’s structured on a typographic system divided on different communication layers. Based on the visual identity designed for the SAR on 2008 it’s inspired by the exhibition simplicity and the neutrality of the typical areas of the Antiquarium. The typograpic system and the chromatic selection of the exhibition area is based on that.
Museo Palatino, Fori Imperiali. Rome, from September 18th, 2014.
Museo Palatino, Foro Palatino, Rome, September 18, 2014.
Visual identity, communication, exhibition graphics.

Tags: , , ,