Categories: Editorial, Exhibition, Identity, Poster, Signage

tassinarivetta logo giottolitalia

Il logotipo Giotto, l’Italia, elemento cardine dell’identità della mostra, trae origine dal dettaglio di un affresco di Giotto, Presepe di Greccio, citando, attraverso una manipolazione della tipografia, una delle tante invenzioni del Maestro che hanno mutato la concezione dello spazio.
Lo studio Tassinari/Vetta ha progettato l’identità visiva della mostra, la comunicazione e la grafica di allestimento ed è autore del progetto grafico del catalogo.
Giotto, l’Italia, Palazzo Reale, Milano, 2 settembre 2015—10 gennaio 2016.
Progetto di identità visiva e comunicazione, grafica di allestimento
Giotto, l’Italia, Electa, Milano 2015.
Formato 23×32 cm, 208 pagine.
Progetto del catalogo.

As cornerstone of the identity for the exhibition, Giotto, l’Italia, the logotype moves from a detail of a fresco by Giotto, Presepe di Greccio, shaping the typography to make reference to one of the most well-known spatial inventions of the painter.
Tassinari/Vetta has designed the visual identity of the exhibition, the communication and the environmental graphics, and the layout of the catalogue.
Giotto, l’Italia, Palazzo Reale, Milan, September 2, 2015—January 10, 2016.
Visual identity, communication, exhibition graphics
Giotto, l’Italia, Electa, Milano 2015.
Format 23×32 cm, 208 pages.
Book design.

Categories: Editorial, Exhibition, Identity, Poster, Signage

mitoEnatura

Inaugura a Milano il 31 luglio prossimo la mostra Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei
Palazzo Reale, sede della mostra, ne è il promotore insieme ad Electa, al Comune di Milano, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, alla Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia e alle Università degli Studi di Milano e di Salerno.
Tassinari/Vetta ha progettato l’identità visiva della mostra, la comunicazione e la grafica di allestimento ed è autrice del progetto grafico del catalogo.
Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei, Palazzo Reale, Milano, 31 luglio 2015—10 gennaio 2016.
Progetto di identità visiva e comunicazione, grafica di allestimento
Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei, Electa, Milano 2015.
Formato 19,5×25 cm, 304 pagine.
Progetto del catalogo.

The exhibition Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei opens on July 31st in Milan.
It is hosted and promoted by Palazzo Reale, along with Electa, Municipality of Milan, the National Archaeological Museum of Naples, the Special Superintendency for Pompeii, Herculaneum and Stabiae and the University of Milan and Salerno.
Tassinari/Vetta has designed the visual identity of the exhibition, the communication and the environmental graphics, and the layout of the catalogue.
Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei, Palazzo Reale, Milan, July 31, 2015—January 10, 2016.
Visual identity, communication, exhibition graphics
Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei, Electa, Milano 2015.
Format 19,5×25 cm, 304 pages.
Book design.

Read more »

Categories: Editorial, Identity, Poster, Signage

wave2_def

wave-poster

L’edizione di quest’anno del Workshop di Architettura dell’Università IUAV di Venezia -noto come W.A.Ve.- si terrà tra il 29 Giugno e il 17 Luglio 2015.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli con Irene Bacchi) ha aggiornato l’identità visiva e la segnaletica temporanea.
Insieme al logotipo, il pattern in movimento -basato sulla scultura alata di Massimo Scolari situata davanti all’edifico Iuav- suggerisce l’incontro tra il passato e il contemporaneo, riprendendo così il tema dell’edizione 2015, l’Eredità.
Come nelle precedenti edizioni, il progetto è ispirato dalla ricerca visiva del grafico italiano Franco Grignani.
W.A.Ve 2015 Workshop Architettura Venezia. Identità visiva, comunicazione, segnaletica.

The yearly edition of the Workshop of Architecture at the University Iuav of Venice -known as W.A.Ve.- has been organized between the 29th June and the 17th of July 2015.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli with Irene Bacchi) updated its visual identity and the temporary signages and warning signs.
Besides the logotype, the moving pattern -made with the wings sculpture in front of the Iuav building (designed by Massimo Scolari)- suggests the encounter between the past and the contemporary, translating in this way the 2015 workshop theme of Heritage.
As in the previous editions of Wave the design is inspired by the visual research of the italian graphic designer Franco Grignani.
W.A.Ve 2015 Workshop Architettura Venezia. Visual Identity, communication, signage.

Tags: , ,
Categories: Editorial, Identity, Poster

tonelli_1

tonelli_2

tonelli_3

tonelli_4

tonelli_5

In occasione del Salone del Mobile 2015 a Milano, Tonelli Design ha presentato il catalogo generale della sua produzione. Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi) ha progettato il catalogo, l’invito e la relativa comunicazione. Inoltre sono stati disegnati ad hoc delle carte da parati e dei poster in edizione limitata, per i set del servizio fotografico.
Tonelli Design.
Identità visiva ed editoria.

On the occasion of the Salone del Mobile 2015 in Milan, Tonelli Design published the catalogue of all products. Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli and Irene Bacchi) designed the catalogue, invitation and all the related communication. Furthermore they designed some wallpapers and some limited edition framed posters for the sets of photo shooting.
Tonelli Design.
Visual identity and editorial.

Categories: Identity

1_palazzoGrassi
2_palazzoGrassi
3_palazzoGrassi

4_palazzoGrassi

5_palazzoGrassi

6_palazzoGrassi

7_palazzoGrassi

Obiettivo del sito teens.palazzograssi.it è la diffusione della conoscenza dell’arte contemporanea tra le giovani generazioni. Fa parte del progetto Detto tra noi, una piattaforma dove l’arte è raccontata dai teenager ai loro coetanei.
Il sito è stato progettato da Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi)
per la Fondazione Pinault. Autori del progetto sono Marina Rotondo e Federica Pascotto con Michela Perrotta. Deverse si è occupata della programmazione del sito.
Detto tra noi, Palazzo Grassi, Venezia.

The goal of the website teens.palazzograssi.it is the knowledge of the contemporary art for the young generations. It is a part of the project Detto tra noi, a way to explained the art by teenagers to their peers.
The website is designed by Leonardo Sonnoli and Irene Bacchi –Tassinari/Vetta–
for the Pinault Foundation. It is a project by Marina Rotondo and Federica Pascotto with Michela Perrotta, developed by Deverse.
Detto tra noi, Palazzo Grassi, Venezia.

Categories: Editorial, Exhibition, Identity

SHITandDIE00

SHITandDIE02

SHITandDIE03

SHITandDIE04

SHITandDIE05

SHITandDIE06

SHITandDIE07

SHITandDIE08

SHITandDIE09

SHITandDIE10

SHITandDIE11

SHITandDIE12

Si intitola Shit and die la mostra curata da Maurizio Cattelan, insieme a Myriam Ben Salah e Marta Papini, a Torino, Palazzo Cavour, da novembre 2014 a gennaio 2015, prodotta da Artissima.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi) ha progettato l’identità visiva della mostra e, con Maurizio Cattelan, il volume pubblicato per l’occasione.
Shit and die.
Torino, Palazzo Cavour, 6 novembre 2014—11 gennaio 2015.
Progetto di identità visiva, comunicazione ed editoria.

Shit and die is the title of an exhibition curated by Maurizio Cattelan, with Myriam Ben Salah and Marta Papini at the palazzo Cavour in Turin from November 2014 to January 2015, produced by Artissima.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli and Irene Bacchi) designed the identity of the exhibition and, with Maurizio Cattelan, the book published in occasion of the exhibition.
Shit and die.
Turin, Palazzo Cavour, November 7, 2014—January 11, 2015.
Visual identity, communication, editorial.

Categories: Editorial, Exhibition, Identity

emilhoppe2

Inaugura oggi presso la Gallery di MAST a Bologna, la mostra Emil Otto Hoppé: Il segreto svelato in collaborazione con la E.O. Hoppé Estate Collection / Curatorial Assistance, California. MAST presenta una collezione di 200 fotografie di realtà industriali, scattate in diversi paesi del mondo dall’artista e ritrattista Emil Otto Hoppé.
Tassinari/Vetta ha progettato l’identità della mostra, il cui concept nasce dall’idea di prospettiva e figure create da tralicci e strutture di ferro nella prospettiva stessa.
Emil Otto Hoppé: il segreto svelato.
Bologna, MAST, 21 gennaio—3 maggio 2015.
Progetto di identità visiva, comunicazione ed editoria.

The Exhibition Emil Otto Hoppé: Unveiling a secret opens today in Bologna at Mast Gallery, in collaboration with the E.O. Hoppé Estate Collection / Curatorial Assistance, California. MAST presents a collection of 200 industrial photographs, shot in different country around the world by the artist and portraitist photographer Emil Otto Hoppé.
Tassinari/Vetta designed the visual identity, in which concept moves from the idea of perspectives which merges with frameworks and trellis.
Emil Otto Hoppé: Unveiling a Secret.
Bologna, MAST, January 21—May 3, 2014.
Visual identity, communication, editorial.

Tags: , , ,
Categories: Editorial, Identity

animazione_natale_2014

Cartolina digitale d’auguri progettata da Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli) per Palazzo Grassi, Pinault Collection.

The 2014-2015 greetings eCard designed for Palazzo Grassi, Pinault Collection, by Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli).

Categories: Editorial, Identity

catalogo_Vesta1

catalogo_Vesta2

catalogo_Vesta3

catalogo_Vesta4

catalogo_Vesta5

Progetto#1 è la nuova e innovativa linea di tende a rullo disegnata da Giulio Iacchetti e Alessandro Stabile per Vesta is at my place, un nuovo brand di Casa Valentina. Il nome Vesta richiama la dea romana protettrice della casa.
Tassinari/Vetta (Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi) è autore della denominazione, del progetto di identità visiva e del progetto grafico del catalogo di Vesta is at my place. Progetto#1.
Fotografie di Massimo Gardone, stylist Scilla Mantovani.

Progetto#1 is a new line of innovative roller blinds designed by Giulio Iacchetti and Alessandro Stabile for Vesta is at my place, a new brand by Casa Valentina. The name Vesta remainds to the roman goddess protector of the house.
Leonardo Sonnoli and Irene Bacchi (Tassinari/Vetta) named and designed the identity and the catalogue of Vesta is at my place. Progetto#1.
Photographs by Massimo Gardone, stylist Scilla Mantovani.

Categories: Exhibition, Identity, Signage

Sottostazione Elettrica

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_00

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_01

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_02

SOTTOSTAZIONE_ELETTRICA_TRIESTE_03

Nel Porto Vecchio di Trieste, la Centrale Idrodinamica e la Sottostazione Elettrica sono pronte per ospitare il nuovo museo storico a conclusione dei lavori di allestimento, che hanno completato il vasto restauro degli ambienti.
Tassinari/Vetta in collaborazione con lo studio di architettura Map e lo studio di ingegneria Mhk Consulting, ha progettato concept e allestimento del museo, grafica ambientale e segnaletica.
Fotografie di Alessandra Chemollo ORCH.
Autorità Portuale di Trieste.
Allestimento museale.

In the old port of Trieste, the Hydrodynamic Power Station and the Power Converter Substation, are ready to host the new historical museum at the conclusion of setting up works, which followed extensive restoration.
Tassinari/Vetta in cooperation with Map Architects and Mhk engineering designed museum concept and layout, environmental graphics and signage.
Pictures by Alessandra Chemollo ORCH.
Trieste Port Authority.
Museum design.

Read more »